Tabu’, Sesso e vecchi Stereotipi

Tabu’, Sesso e vecchi Stereotipi

Buonasera Amiche e Amici, oggi ho bisogno di voi per capire cosa pensa la maggioranza nel 2016, rispetto a degli stereotipi arcaici.

L’altra sera ero con delle amiche per un aperitivo e,come facciamo sempre, abbiamo iniziato a raccontarci le nostre avventure e disaventure degli ultimi giorni.

Ad iniziare è Simona ( i nomi sono inventati per ovvie ragioni ) che ci racconta di aver conosciuto un uomo, lo scorso week and, di nome Luca, 38 anni, di quelli che non passano inosservati, in un Pub della nostra Cagliari By Night.

Prima uno sguardo tira l’altro, poi lui si avvicina e le dice che non aveva potuto fare a meno di notare i suoi occhi e da li in poi hanno parlato, riso tanto, per poi iniziare a stuzzicarsi con piccole provocazioni, sino a quando il desiderio di fare Sesso, ebbene si SESSO, è diventato palpabile ed hanno deciso di abbandonare gli amici e il locale. Usciti dal Pub decidono di salire sulla macchina di lui , per ritrovarsi pieni l’uno dell’altra in un luogo appartato non troppo lontano dal Pub dove si sono incontrati.

Dopo aver sazziato l’attrazione che li ha travolti, si sono scambiati i numeri di telefono. Da qualche giorno si sentono ma ancora non si sono rivisti ed ecco che arriva il bello della discussione.

La fatidica domanda di Simona a me e Claudia : ” Secondo voi potrà mai nascere una storia seria con Luca, dato che ci sono andata a letto appena l’ho conosciuto?”. Qui vi dico subito che io e Claudia abbiamo pareri ben diversi.

Mi chiedo come sia possibile che nel 2016, sopratutto a 35/38 anni che un uomo debba ancora classificare una donna “facile” o “brava ragazza” se sta con lui al primo appuntamento o se si concede dopo un mese. Eppure sembra che, ancora oggi, sia così per la maggior parte degli uomini!!!

Continuando le nostre confidenze è venuto a galla, che i TABU’ per noi donne sono ancora molti, anzi troppi.

Se ci pensiamo, quando mai si parla di masturbazione femminile? Mentre parlare di quella maschile è la cosa più normale del mondo, la si considera come un passaggio obbligato nell’addolescenza di ogni ragazzo e  ugualmente lo è se un uomo non ha rapporti perchè si dice che per loro sia una necessità fisica e per noi no?

Quando mai si parla di autoerotismo femminile come di una necessità,  per conoscere il nostro corpo o semplicemente per soddisfare il nostro piacere?

Ma di questo, come di altri TABU’ ne parleremo meglio in un altro articolo, perchè l’argomento merita un approfondimento.

Quello che vi chiedo di dirmi è: ” Se anche voi pensate che per avere una storia seria dobbiamo tenere le “gambe chiuse” per un periodo detterminato o se invece dobbiamo semplicemente fare quello che ci sentiamo e trovare un Uomo che non ci giudichi in base al tempo che trascorre dalla prima volta che ci siamo visti a quando abbiamo sentito il suo sapore?!

Amici Spero commentiate numerosi perchè sono molto curiosa di sapere cosa pensate e scrivetemi se questo genere di articoli vi piace .

A presto

LEi360

Parla alla tua mente

*